Gazpacho leggero con verdure dell'orto! 
 

Afa, caldazza, sudore a manetta.... Chi ha voglia di cucinare?? 

 
In realtà io si...sempre. Non è solo un lavoro, cucinare è una valvola di sfogo. È il mio modo per donare, fare qualcosa di bello e (spero) buono per gli altri.
È io mio modo di creare
È il mio modo di comunicare
 
Ok, vi sarete già stufati della mia breve storiella poetica...non temete, è già finita!
Veniamo alla ricetta dunque! 
 
Fresca e veloce, è perfetta per smaltire i prodotti dell'orto quando crescono con troppa abbondanza. In più, è sia dissetante che idratante!
 
Vi consiglio di usare un frullatore molto potente, in questo modo le bucce di peperoni e pomodori verranno praticamente polverizzate. 
Se proprio non l'avete, conviene passare il gazpacho al setaccio (un banale colino andrà bene) per rimuovere le buccine rimaste. 
 

Ingredienti per 2 porzioni:

500 gr pomodori maturi 
1/2 cetriolo senza buccia (oppure 1/2 zucchina) 
2 peperoni friggitelli oppure 1/2 peperone colorato
1 presa di sale
1 spicchio di aglio
4-6 cucchiai di olio extravergine 
1 rametto di menta oppure basilico freschi
1 cucchiaio di succo di limone 
Pepe
 

Preparazione

Pulite tutte le verdure. Togliete tutti i semi del peperone. 
Mettete l'aglio in forno a 180° per 10 minuti (questa operazione può essere fatta una volta ogni tanto con una o due teste di aglio. Conservate poi gli spicchi arrostiti in frigorifero, pronti da usare al bisogno). 
Mettete tutti gli ingredienti nel frullatore e frullate per 30 secondi. 
Se il frullatore non è molto potente, passate il tutto al setaccio per eliminare le buccine residue. 
Servite subito con crostini di pane. 
 
Nota. Potete regolare la densità del Gazpacho aggiungendo più olio (infatti vi ho segnato 4-6 cucchiai) o anche aggiungendo un goccio di acqua. Molto dipende dal tipo di pomodoro che usate. 
I semi del pomodoro inoltre tenderanno ad addensare il Gazpacho. Se questo vi disturba, prima di frullare eliminate i semini!! 
 

EnJoy!

 

Potrebbero interessati anche...

SOCIAL

NEWSLETTER

Che verso fa il gatto?
Nome:
Email:

CONTATTAMI

CERCA

Questo sito utilizza i cookies. Navigandolo accetti.