gomasio e kombu

Buon anno cari amici! Spero che questo 2017 sia partito già alla grande!

Sul piano alimentare non partiamo bene, con tutti gli eccessi e gli stravizi delle feste che comunque non sono ancora terminate. Vabbè, ci sta...io sono la prima a concedermi qualche golosità in più durante i periodi di festa...ma poi non mi faccio mai mancare una buona dose di succhi freschi, verdure, tisane e ovviamente attività fisica. Da ormai un anno infatti mi dedico alla boxe (non ridete...vi ho visto!). Non fit boxe o kick boxing...proprio boxe pura! e devo dire che nonostante riesca a fare soltanto una lezione alla settimana vedo e sento la differenza! Può sembrare uno sport un pò grullo e invece ci vuole tecnica, concentrazione e precisione. Non puoi pensare ai cavoli tuoi mentre la pratichi, devi essere concentrato e attento altrimenti ti prendi un pugno e vai per terra (nel mio caso un pugno di gommapiuma, dato che sono una pivella...ma è comunque umiliante). Inoltre la preparazione che ci sta dietro non è da poco e ci si allena tantissimo con fiato e muscoli. 

E così con un colpo al cerchio ed uno alla botte si riesce sempre a restare in forma!! Come dico sempre, è tutta questione di equilibrio.

Grandi alleate della perdita di peso sono anche le alghe, che aiutano a stare svegli, attivi e pimpanti grazie al loro buon contenuto di iodio. La KOMBU in particolar modo è forse la più potente, con un altissimo contenuto di questo importante minerale. Proprio per questo motivo va consumata in piccole quantità. Si può acquistare nei negozio bio tipo Naturasì oppure anche in alcuni negozi etnici molto forniti. Il prezzo è un pò alto, ma se ne usa davvero poca per volta.

La KOMBU solitamente si usa durante l'ammollo e la cottura di cereali e legumi ma vi propongo qui un altro modo gustosissimo e sano per consumarla, sempre in piccole quantità. Il GOMASIO è un intramontabile classico della cucina macrobiotica, un condimento ricco di calcio e molto saporito che permette di utilizzare meno sale mantenendo il sapore delle pietanze. Insaporito con la KOMBU diventa ancora più ricco in gusto e nutrienti.

Tempo di preparazione: 20 minuti

Difficoltà: facile

Tipologia di piatto: condimento

 

Ingredienti:

5 cucchiai pieni di sesamo

1 cucchiaino di sale grosso

5 gr alga kombu secca

 

Preparazione:

In una padella con il fondo spesso tostare il sesamo girandolo e muovendolo in continuazione. Usate una fiamma media e cercate di muovere sia la pentola che i semi usando un cucchiaio in legno o una spatola. Continuate finchè i semi non sprigioneranno il loro aroma e inizieranno a brunirsi leggermente. Fate attenzione a non bruciarli, non appena saranno coloriti toglieteli dalla pentola e metteteli in una ciotola o un piatto. Tostate brevemente anche il sale, per liberarlo da eventuale umidità. Secondo la cultura macrobiotica questo processo YANGHIZZA ovvero accresce l'energia contraente, già elevata, sia del sale che dei semini.

Togliete anche il sale ed unitelo ai semi. A questo punto tagliuzzate l'alga e tostate anch'essa in padella girandola spesso. Non cambierà molto di aspetto ma continuate finchè noterete i bordi leggermente bruniti. Toglietela quindi dalla padella e lasciatela raffreddare leggermente.

Se avete un buon mortaio (ci vorrebbe il SURIBACHI, un mortaio speciale tutti zigrinato proprio per macinare al meglio i semi di sesamo col sale) cominciate a pestare insieme i semi con il sale. Altrimenti usate un macinino ma tritate per brevissimo tempo, come fosse una pulsazione, per evitare di ridurre tutti i semi in farina. Alcuni semi dovranno infatti rimanere quasi intatti o solo spezzati ma non polverizzati.

Trasferite questo gomasio in un barattolo. Passate anche l'alga nel macicino insistendo un pò più a lungo finchè sarà ridotta in piccolissimi frammenti che aggiungerete al gomasio già pronto.

Ed ecco il vostro super condimento, pronto per insaporire zuppe, verdure, cereali e legumi. Io l'adoro! Conservatelo chiuso in un barattolo e in frigorifero così che si mantenga al meglio. Dura circa 10 giorni!

EnJoy!

 

 

gomasio e kombu lato

 

Potrebbero interessarti anche...

TOFUMINI AL MISO

 

 

SOCIAL

NEWSLETTER

Che verso fa il gatto?
Nome:
Email:

CONTATTAMI

CERCA

Questo sito utilizza i cookies. Navigandolo accetti.