pizza di cavolfiore

 

Ricettina senza glutine, buona buona e pure molto semplice.

Non ho voluto chiamare questa ricetta proprio "pizza" di cavolfiore perchè nonostante sia il risultato sia tondo e buonissimo....non è proprio una pizza.

Io lo chiamerei anche pizza...perchè appunto è tonda, si mangia a spicchi, si cuoce in forno e si condisce di base col pomodoro...più tutto quello che desiderate! Ma chiamiamolo sformato, và! 

E' una ricetta che ho elaborato a partire da spunti e ricette simili trovate sia in rete che sui libri. C'è chi usa il cavolfiore a crudo, chi ci mette l'uovo, chi la fa essiccata...io la faccio così perchè è semplice e veloce. Il risultato è molto buono, morbido e saporito ed è un modo diverso per mangiare i cavolfiori. Utile quindi anche per i bambini oppure per grandi poco amanti della verdura.

Sopra ci ho messo un buon sugo preparato con verdure e pomodoro bio italiano acquistato tramite il GAS di cui faccio parte. Potete poi aggiungere verdure grigliate, olive, funghetti, formaggi veg e non (a condizione che siano buoni e genuini!), legumi...insomma, trattatela proprio come la base di una pizza!

 

Ingredienti:

1 cavolfiore medio, pulito dalle foglie esterne

5 cucchiai di farina di ceci

1 pizzico di curcuma

1 pizzico di sale

200 gr buona salsa di pomodoro

 

Preparazione:

Sbollentate il cavolfiore tagliato a cimette, oppure cuocetelo a vapore. Dovrà essere ancora un pò croccante percui non superate i 5 minuti di cottura. Scolatelo bene e trasferitelo in una ciotola. Qui schiacciatelo bene con l'aiuto di una forchetta oppure, se l'avete, un batticarne (ah, avete un batticarne eh?) fino a schiacciarlo bene tutto. Aggiungete quindi tutti gli altri ingredienti e lavorate l'impasto. Foderate una teglia con cartaforno e ungetela leggermente. Stendete il composto sul fondo della tortiera aiutandovi con un altro foglio di cartaforno per facilitare l'operazione. Create anche un bordino un pò piu alto. (vedi foto sotto!)

A questo punto infornate in forno già caldo a 200° per 10 minuti. Togliete poi dal forno, aggiungete la salsa di pomodoro e rimettete in forno altri 10-15 minuti. Se volete arricchirla ulteriormente con altri ingredienti aggiungeteli solo pochi minuti prima di togliere la pizza, bastano infatti 4-5 minuti per amalgamare i sapori evitando di bruciacchiare la farcitura che avete scelto.

Toglietela dal forno e tagliatela a spicchi!! Da calda resta morbida, se la lasciate raffreddare leggermente si rassoderà e sarà anche più facile mangiarla con le mani!

EnJoy!

pizza di cavolfiore - passaggi

SOCIAL

NEWSLETTER

Che verso fa il gatto?
Nome:
Email:

CONTATTAMI

CERCA

Questo sito utilizza i cookies. Navigandolo accetti.