Ah, questa è una goduria...nonostante rimanga una torta leggera e perfettamente nel mio stile!

La ganache è di una semplicità imbarazzante e potete usarla anche per farcire le frolla che più vi piace. La mia è una frolla senza burro e con pochi grassi ed è la stessa che avevo utilizzato per un'altra crostata che ho pubblicato sul sito: QUESTA.

Sto già pensando di fae una variante nocciolosa, aggiungendo alla ganache anche un pò di pasta di nocciole...mmmh!

Per ora però godetevi questa, col cioccolato in purezza, rigorosamente fondente!

 

Ingredienti:

 300 gr farina semintegrale di farro

1 uovo intero

63 gr olio di semi di mais spremuto a freddo

2 cucchiai di zucchero integrale tipo mascobado

pizzico di lievito per dolci a base di cremor tartaro

65-70 ml acqua fredda

 

 Per la ganache:

200 g cioccolato fondente

200 ml latte di mandorle non zuccherato (altrimenti anche latte di soia)

Fragole per decorare

 

Preparazione:

Mescolate insieme farina e lievito setacciandoli. Sbattere l'uovo con lo zucchero usando una frusta, aggiugere anche l'olio e poi le farine lentamente. In ultimo unire anche l'acqua poco alla volta fino a ottenere un impasto morbido, poco elastico. Avvolgerlo nella pellicola e riporlo in frigorifero per una mezz'ora.

Trascorso il tempo, stendete 3/4 di impasto tra due fogli di carta da forno raggiungendo lo spessore di circa mezzo cm. Traslate quindi questo impasto in una tortiera e regolatene il bordo livellandolo con le dita e tagliando l'eccesso. Il bordo dovrebbe essere alto un paio di cm, massimo 3.

Infornate ora la base della torta VUOTA. Per fare questo passaggio bisogna prima riempire l'impasto con un lieve peso, per evitare che in cottura di alzi troppo. Io ho acquistato i cosiddetti "ceci di ceramica", riutilizzabili. Potete anche usare dei fagioli o dei ceci secchi. Si versano sulla base della torta, a contatto con della carta forno per evitare che si attacchino all'impasto stesso.

Infornate così per 25 minuti a 175°C.

Ganache:

Spezzettate il cioccolato. In un pentolino scaldate il latte. Una volta caldo, ma non bollente, spegnete il fuoco e versateci dentro il cioccolato. Mescolate con un cucchiaio o una spatola (no frusta) finchè si scioglierà.

 

SOCIAL

NEWSLETTER

Che verso fa il gatto?
Nome:
Email:

CONTATTAMI

CERCA

Questo sito utilizza i cookies. Navigandolo accetti.